Progetti in corso

"ON THE ROAD"

Educazione stradale per le scuole primarie

Abbiamo elaborato un progetto di intervento per le classi 4° e 5° della scuola primaria che attraverso un’attività didattica e metodologica guidata cerca di aiutare i bambini a muoversi in autonomia e sicurezza per le vie del proprio quartieresia in bicletta che a piedi. Inserito nel P.O.F.T. del comune di Vicenza, la nostra azione mira ad approfondire la conoscenza delle norme di comportamento ed alla interazione con gli altri utenti della strada attraverso filmati ed animazioni grafiche presentate in forma ludica ed accattivante.

 

La nostra azione prevede:

  • 3 ore di lezioni teoriche svolte in aula

  • 1 ora di lezione pratica svolta nel campo scuola "Stefano Bazzo";

  • Il rilascio ai partecipanti di un attestato di "Competenza in circolazione stradale". 

 

Le lezioni teoriche si concludono con una prova a “Quiz” di verifica molto apprezzata dai ragazzi e dai maestri, che hanno così la possibilità di valutare il grado di attenzione e di apprendimento prestato dai bambini; e con un “compito per casa” consistente nell’”inventare” segnali stradali, poesie, filastrocche ecc. che poi vengono da noi raccolte ed inserite nel programma degli anni successivi. Eccone un esempio tra i più significativi:

attenzione_amore_malvagio.jpg
attenzione_esperimenti_tossici.jpg
pericolo_insetti.jpg
vietato_fare_puzzette_in_biblioteca.jpg

Pericolo Amore Malvagio

Pericolo Esperimenti Tossici

Pericolo Insetti

Vietato fare puzzette

La lezione di guida si svolge sul nuovo campo scuola realizzato dall'Amministrazione Comunale di Vicenza, con biciclette e caschi da noi forniti. A fine prova viene rilasciato un “patentino” con foto che non ha nessun valore legale, ma che sprona ed entusiasma i ragazzi ad impegnarsi a fare del loro meglio.

Questa secondo noi è la strada giusta per ottenere i migliori risultati nell'educazione dei nostri futuri automobilisti, perchè siamo convinti che...

 

IL MIGLIOR DISPOSITIVO DI SICUREZZA E'... UN GUIDATORE PREPARATO!

moretti_sito.jpg

GALLERIA FOTOGRAFICA 

Progetto di intervento per le scuola superiori

Il progetto consiste in una conferenza di due ore finalizzata a sensibilizzare gli alunni sugli argomenti relativi alla sicurezza stradale. La conferenze si tiene nelle singole scuole per gruppi di almeno due classi (massimo 60 alunni). Il nostro intervento mira attraverso una serie di lucidi e di spot di sensibilizzazione italiani ed esteri, a far riflettere sui pericoli che si corrono quando saliamo su di un veicolo, sia come conducente che come passeggeri, e ci ritroviamo in condizioni di guida particolari.

 

Eccoi un esempio di scaletta d'intervento:

Proiezione dei lucidi
 

  • Storico incidente: morti e feriti italiani relativi alla regione di appartenenza.

  • Suddivisione per tipo di strada.

  • Suddivisione per tipo di causa (condurre una discussione volta a far sì che gli allievi stessi enuncino le regole).

  • Suddivisione per fascia di età ed anzianità patente di chi è coinvolto in incidenti.

  • Fascia d’età con conseguenze più gravi

  • Visualizzazione di spot sulle conseguenze dell’alcool sulla guida.

  • Visualizzazione di spot sui sistemi di sicurezza: casco, cinture, airbag, abbigliamento.

  • Visualizzazione di spot sulla velocità.

  • Visualizzazione di spot sui comportamenti dei conducenti.

  • Test sulla capacità visiva

Temi di riflessione
 

  • he andamento hanno gli incidenti?

  • Perché nonostante l’aumento degli incidenti il numero dei morti è costante?

  • Perché nel 1993 sono calati?

  • Alta sinistrosità sulle strade urbane e sulle statali: perché?

  • Qual è la mia esperienza?

  • La velocità: limiti oggettivi e soggettivi.

  • Quanto incide il fattore uomo?

  • Perché i giovani patentati provocano molti incidenti?

  • Perché la gravità è superiore alla media?

  • Analisi dell’obiettivo degli spot e di eventuali esperienze viste o vissute.

  • Analisi dell’obiettivo degli spot e di eventuali esperienze viste o vissute.

  • Analisi dell’obiettivo degli spot e di eventuali esperienze viste o vissute.

  • Analisi dei comportamenti e verifica con le esperienze reali.

Alla fine è previsto un confronto finale con i ragazzi in cui deve emergere come la guida non sia assolutamente istintiva, ma richieda preparazione ed esperienza (concetto di guida difensiva), perchè siamo convinti che:

 

Il miglior dispositivo di sicurezza è... un guidatore preparato!

© 2018 by Autoscuole Vicentine Snc - Via Btg. Val Leogra 88,  36100 Vicenza - Tel/Fax 0444-571230 - P.IVA IT01763610241